Crea sito

I meravigliosi misteri di maia – relativismo temporale

di maia, 30 aprile 2010

ovvero, come vi smonto einstein in due minuti (o quattro ore, a seconda).
Che sarà stato anche un genio e la sua teoria della relatività bella, per carità, scritta bene e tutto, però. Però se la leggi bene è una gran minchiata.
Dice il secondo postulato: “invarianza della luce – la velocità della luce nel vuoto ha lo stesso valore in tutti i sistemi di riferimento inerziali, indipendentemente dalla velocità dell’osservatore o dalla velocità della sorgente di luce.
Ora, se al posto della parola “luce” inserisco “evasione di una pratica” e al posto di “in tutti i sistemi di riferimento inerziali” metto “in tutte le situazioni contrattuali”, il gioco è fatto.

Provateci: “invarianza dell’evasione di una praticala velocità dell’evasione di una pratica nel vuoto1 ha lo stesso valore in tutte le situazioni contrattuali, indipendentemente dalla velocità dell’osservatore o dalla velocità della sorgente di evasione della data pratica”.

Bella anche così, eh. Molto arguta e affascinante. Ma se fosse vera, com’è che per evadere una pratica prima delle dimissioni ci mettevo massimo dieci minuti e adesso, per fare la stessissima cosa, ci sto impiegando mezza mattinata?

  1. qui non c’è bisogno di cambiare alcuna parola, che “vuoto pneumatico” è l’esatta definizione della capacità intellettiva complessivamente espressa nell’ufficio in cui mi trovo []
Postato in a lavoro6 Commenti 

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

6 Commenti »

  1. Comment by metropoleggendo1 maggio 2010

    è proprio questa la teoria della relatività: l’impegno che mettiamo nelle cose non è costante ma relativo, dipende infatti dal livello di soddisfazione che ci provocano. vallo a spiegare ai fidanzati…

  2. Comment by maia — 1 maggio 2010

    metropoleggendo, quanto hai ragione! 😀

  3. Comment by Bill Lee4 maggio 2010

    Ma tu quando non hai niente da fare ti leggi la teoria della relatività??

  4. Comment by maia — 4 maggio 2010

    perché, tu no?

  5. Comment by ms — 15 luglio 2010

    sulla definizione di “vuoto pneumatico” mi sono commossa. forse dio esiste ed è pure buono.

  6. Comment by maia — 15 luglio 2010

    eh, qui prima di scrivere le cose ci si documenta bene :)

*