FìdFrien – fenomenologia di un posto che non c’è

di maia, 9 dicembre 2009

Allora, lo dico subito, io non frequento FaceBook. Lo so, questo fa di me un essere socialmente limitato. O definitivamente snob1.
Ma guardate che mi state fraintendendo. Io ci ho provato, eh. Che tutti i miei amici continuavano a mandarmi link ai quali regolarmente non potevo accedere, non facendo parte della cricca.
Allora mi sono iscritta, ci ho girato quei cinque, dieci minuti che mi hanno lasciato perplessa, quegli altri venti o trenta che mi hanno fatto annoiare, e me ne sono andata.
Il punto è che quando non hai niente da pubblicizzare (un libro, un disco, te stesso) e non ti appassioni ai giochini che ci son dentro2, allora tutto il resto che si fa su FaceBook lo si può tranquillamente fare altrove. Senza correre il rischio di essere individuato dalla compagna di banco delle medie che avevi così accuratamente evitato per tutta una vita3.
E così faccio io. Io frequento un posto bellissimo che si chiama FìdFrien4.
L’ho scoperto per caso, un giorno che pedinavo di nascosto il mio fidanzato.
In questo posto è pieno di gente interessantissima (e non), divertententissima (e non) che socializza e si inventa giochi di gruppo, non a sfondo sessuale (almeno quelli che conosco io), che commenta in diretta le notizie e inizia discussioni su tutto lo scibile umano (e non).
Certo, mancano i giochini e i gruppi pro/antiqualchecosa, e i mezzi per adescare velocemente uomini/donne per focosi incontri sessuali usa-e-getta5, però se è la smania di apparire e l’esibizionismo autopromozionale che vi attirano, vi assicuro che anche qui non mancano. Per dire, anche qui è pieno di gentili signorine che, con la scusa di mostrare quanto gli si è gonfiato il pancino, postano foto di sé con la schiena inarcata al massimo, a rischio scoliosi fulminante, nel tentativo di dare un senso all’investimento in wonder-bra che ha appena prosciugato il loro conto in banca.
Oppure di simpatiche signorine che postano foto mentre fanno cose simpaticissime, tipo truccarsi, provare abiti sexy, o mangiare un vasetto di nutella col dito, guardando birichinamente in camera, come per dire “guarda come sono birichinamente simpatica, ma comunque troppo di classe e/o intelligente per andare a fare la stessa identica cosa in un posto così volgarmente bimbominkia come FB!”.
E, ovviamente, la cosa è molto apprezzata da certo tipo di utente maschio che, troppo di classe e/o intelligente per andare ad apprezzare le stesse identiche cose in un posto così volgarmente bimbominkia come FB, è così contento di ritrovarsele anche qui, da eccedere nei complimenti.
Talvolta si trovano interessanti conversazioni sul senso del neutrino di questi tempi, così elettrici, gratificate da rarissimi commenti, mentre la foto delle nuova pettinatura di una tizia vestitissima6 si trova sommersa da più palline gialle (in gergo tecnico, LIKE) del mio albero di natale, e da caterve di commenti entusiastici sull’evidente classe e/o intelligenza della pettinatura testé immortalata.
Ma si tratta di incidenti di percorso.
In sintesi, cari amici, passate tutti tranquillamente su FìdFrien.
Vi divertirete.
E comunque esiste sempre il tasto HIDE.

  1. eccone un’altra che non si iscrive e lo sbandiera perché ha la spocchia sotto il naso. O come si dice. Scommetto che quando scrive, non mette neppure le faccine. Dio, è COSI’ cheap! []
  2. che ci devono aver messo qualcosa che dà assuefazione. Mia sorella non se ne stacca nemmeno sotto la doccia. Nemmeno mentre fa sesso. Nemmeno mentre fa sesso sotto la doccia []
  3. le compagne delle medie sono tremendissime. Per quanto ti adoperi per far scomparire le tue tracce, loro hanno un fiuto particolare. Riescono sempre a stanarti. E sempre in situazioni imbarazzanti. Mentre, ferma a uno stop, ti stai mettendo un dito nel naso, mentre in farmacia stai comprando un anello stimolante, mentre, sotto la doccia, stai limonando con il loro uomo. Facebook in mano a queste persone è l’arma di distruzione finale []
  4. marchio registrato sidgi []
  5. tutte cose che comunque preferisco organizzare attraverso canali più riservati []
  6. ehi, siamo di classe qui, ricordate? niente foto seminude, meglio un più elegante vedo-non-vedo- ma ti lascio intendere che se mi liki presto mi vedrai eccome! []

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

9 Commenti »

  1. Comment by fatacarabina9 dicembre 2009

    io ti adoro a te :)

  2. Comment by francesco9 dicembre 2009

    like :-)

  3. Comment by isolavirtuale9 dicembre 2009

    ma che ameno posticino! Aggiungici che se dici che ti è simpatico Himmler e i suoi campi di rieducazione nessuno batte ciglio, ma se sbagli un apostrofo scateni un putiferio.

  4. Comment by maia — 9 dicembre 2009

    fata, ricambio.
    francesco, un like ti sembra sufficiente? e dire che a ogni intervento che faccio su ff mostro sempre la mia immagine di mucchina!
    isolaV, in effetti queste turbini improvvisi di sdegno grammaticale sono uno spasso (e comunque, sappi che ti ho visto…)

  5. Comment by alessandra9 dicembre 2009

    ho letto i tuoi ultimi post… uno più bello dell’altro… ma questo su FìdFrien mi ha fatto ribaltare :-)
    ale

  6. Comment by maia — 9 dicembre 2009

    ti ringrazio tantissimo, ale. fan piacere di questi complimenti

  7. Comment by Mitì9 dicembre 2009

    Fantastica Maia! :-D*

  8. Comment by maia — 9 dicembre 2009

    accidenti, adesso mi commuovo!

  9. Comment by ndr17 dicembre 2009

    ma ff è come gg per giorni?
    ahahaahahaahahahaahh!
    chi la capisce è un genio.
    va beh, sì, ok. in somma.
    maaaaaaaaaaaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

*