Il mistero dei templari

di maia, 20 luglio 2008

Chiariamo subito che io dei templari non so assolutamente niente. Niente di più di quello che ti facevano studiare al liceo sui libri di storia.
Niente misteri, niente segreti, niente tesori nascosti. Solo noiosissimi problemi economici fra re indebitati e guerrieri strozzini.

Però ho deciso di parlarne lo stesso, che i Templari tirano molto e comunque si portano un po’ su tutto.

E’ che l’altro giorno hanno riaperto blogbabel e la febbre è scoppiata di nuovo. Come e più di prima.
Non di rado si vedono distinti ingegneri che cercano angosciosamente il nome del proprio blog per scoprire quante posizioni ha guadagnato o perso durante la chiusura. Stimati dottori che compulsano voracemente la graduatoria per scoprire se il “blogger nemico” si è piazzato prima o dopo di loro. Rispettabili commercialisti che…
No, di commercialisti rispettabili non ne conosco.

Insomma, l’ansia da prestazione è tornata.

“E tu che fai?”
“In che senso?”
“Come in che senso! Blogbabel è tornata! E tu non fai niente per salire?
Un post polemico, una rissa telematica, donnine nude, post con link verso blog famosi, commenti a pioggia ovunque, argomenti attuali…
Insomma, fai qualcosa!
Al limite promettila a tutti i lettori, ma fai qualcosa!”

E così eccomi a fare qualcosa.

Visto che le risse mi piace farle di persona, visto che le donnine nude non so come trovarle, visto che io nemmeno so quali sono i blog famosi, ma soprattutto visto che per me la polemica è una cosa estremamente seria e non si deve svilire per un lettore in più, ho optato per il tema di attualità.

Però si fa presto a dire attualità.
Di che parlare? Dello scontro fra Berlusconi e la magistratura? Di Tremonti, Bossi, Guzzanti e Gasparri? Dell’azione suicida del centrosinistra?
Maddai, che è attualità questa? Questa era roba già vecchia cinque anni fa!

No, qui ci vuole qualcosa di davvero al passo coi tempi.
E cosa meglio dei sempreverdi Templari? Loro, questo è poco ma sicuro, non deludono mai.
E infatti giusto ieri sono entrata nella mia solita libreria e son rimasta colpita dallo spazio riservato al misterioso mistero dei templari.

C’era il tavolone centrale delle novità completamente sommerso di Misteri dei templari, Segreti dei templari, Verità sui templari, Maledizioni dei templari, Codici dei templari, Rotoli dei templari, Tesori dei templari, I Fantastici 4 templari, Maciste contro i templari, Totò, Peppino e i templari.
Poi ben tre scaffali nel reparto fantasy.
Poi lo spazio “Dan Brown”, che solo riempie ben due ripiani di templari.
Per non parlare del reparto di storia.

E mi son detta: ma quanto cavolo ci sarà da scrivere su questi benedetti templari? Voglio dire, tolti i saggi storiografici, quanti nuovi libri si possono scrivere sull’argomento?

Il vero ed unico mistero dei templari per me rimane questo: come è possibile che gli stessi autori non si sian stufati di scriverne?
Io, per esempio, ho buttato giù solo poche righe e mi sono già annoiata!

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

13 Commenti »

  1. Comment by Ted20 luglio 2008

    C’abbiamo un amico in comune che secondo me ste robe sui templari però se le legge con passione.

  2. Comment by E.R. — 20 luglio 2008

    Dici?
    Che sia pure templarifilo?
    Onestamente non ce lo facevo…

  3. Comment by ndr20 luglio 2008

    è per via del nome: Templare, Templari…
    senti come empie la bocca? quel “pl” lì, dio, sembra di dire chi sa cosa. un mantra. prova.
    Templari, Templari, Templari…
    a voce alta, mi raccomando;-)

    buongiorno!!!

  4. Comment by E.R. — 20 luglio 2008

    uhm… ma lo sai che ci hai ragione andrea?
    ecco che si spiega d’un tratto anche la mia passione per Plinio (il vecchio), per gli implementi, le implosioni, la contemplazione, i complimenti, i complessi e le complicazioni.
    tutta colpa del mantra!

  5. Comment by Sauro21 luglio 2008

    Io, da quando sono stato a Malta, ho iniziato a tifare per i cavalieri di San Giovanni. Erano più alla mano e se la tiravano molto meno. Senza contare che ogni tanto appaiono nei fumetti di Dago, e Dago è un bel fumetto.

  6. Comment by E.R. — 21 luglio 2008

    lo credo bene! in zona nostra è abbastanza regolare preferire gli Ospitalieri.
    E comunque chi ha visto Rodi non può che confermare la preferenza.
    la cittadella medievale è qualcosa di strepitoso

  7. Comment by Sauro21 luglio 2008

    Io, tra l’altro, con gli Ospidalieri ci giocavo contro quando ero piccino. Gli Ospedalieri sono una squadra di Pisa. E a Pisa c’è anche la chiesa dei cavalieri di S. Giovanni, con la bandiera di Malta e tutto. Malta on my mind.

  8. Comment by E.R. — 21 luglio 2008

    eheh, o chissà perché ci son così tante organizzazioni con questo nome in zona…
    (fra pisa e lucca e volterra c’è più roba costruita da loro…)

    comunque se ti è piaciuta Malta vai a Rodi!!
    o fidati! che lì c’è sia la cittadella medievale che i classici paesini greci. con tanto di tempio greco (restaurato ai tempi del fascismo con uno stile particolare, che mica avevan tempo da perdere loro, una bella colata di cemento e via!) e la turchia di fronte a due centimetri, che con due bracciate a nuoto sei già a Bodrum!

  9. Comment by magosilvan21 luglio 2008

    sei 3.799 in questo momento. Nemmeno tanto mael. Ma su quanti?
    :)
    Io come splinderiano non vengo proprio cacato neanche di striscio, detto con rispetto parlando per lo striscio.

  10. Comment by E.R. — 21 luglio 2008

    in compenso Mago le tue fan ti vengono a cercare anche qua!
    e dì la verità, ti interessano di più le tue fan o le fredde statistiche?

    (io quando ero su splinder ero tipo 400.ma
    poi il crollo
    ma praticamente il 99% dei lettori erano splinediani maniaci
    che ci provavano e poi, vista la mala parata, sparivano… :) )

  11. Pingback by Il Mistero del Sacro Plin Plin (Plin) : Solo in superficie22 luglio 2008

    […] Che qualcuno ci salvi dalle suore pulite dentro e belle fuori! sconosciuto a lui, non certo ai Templari, che in America ci andavano regolarmente da centinaia di anni seguendo le rotte dei vichinghi. Solo […]

  12. Pingback by Il Mistero del Triangolo delle Bermude : Solo in superficie24 settembre 2008

    […] Visto l’enorme successo riscosso dalle Grandi Inchieste di Solo in Superficie (e dietro le pressanti richieste di giovini assetati di cultura), mi sembra giunto il momento di aggiungere una nuova perla alla rubrica “Voyager”. Come si può, infatti, rimanere insensibili alla notizia che cercando la parola “templari” sul motore di ricerca più famoso del mondo, al sesto posto si trova un proprio articolo? […]

  13. Comment by chretien de troy26 dicembre 2008

    un ricercatore templare solo per accendere la curiosità

*